Pubblicati da b169ok

Le cose che ha fatto

Questo articolo è apparso originariamente su Hobart il 23 maggio 2019   Mia madre ha ucciso suo fratello il giorno del mio trentatreesimo compleanno. La data non ha niente a che vedere col delitto. È solo che è andata così. Stavo aprendo i regali di mio marito, Tom. Avevo legato ai capelli un nastro rosso preso […]

Stanze d’albergo

Questo pezzo è apparso originariamente su Bennington Review numero 6, inverno 2018/2019 The Palmer House, Hilton, Chicago Le modanature bianche intarsiate e le pareti di quell’azzurro Tiffany, riesco a vederle mentre sto appollaiata sul water, tentando di espellere le ultime tracce dell’infezione urinaria. Saremmo dovuti andare al Violet Hour, uno speakeasy nascosto dietro un murale ogni volta […]

In Memoriam Pompeius Maximus

Questo pezzo è apparso originariamente su Brick n.96, inverno 2016   In caso di cucciolate sgradite, il contadino Minz optava per la morte via pala: un colpo ben piazzato su ciascuna scatola cranica. Si era appena chinato sull’ultimo cucciolo della fila quando ci eravamo fatti avanti nella luce del tramonto che inondava il fienile. «Fermo!» aveva gridato […]

Intervista a Rita Bullwinkel

In occasione della presentazione di Lingua nera alla libreria Gogol & Company di Milano, Fabrizia Gagliardi intervista per Cattedrale Magazine la nostra Rita Bullwinkel. Per leggere che cosa si sono dette cliccate QUI, verrete reindirizzati sul sito di Cattedrale.

La conquista del pane

Questo pezzo è apparso originariamente su Hobart il 30 marzo 2019 Connie Wheeler aveva scoperto, di nuovo, quasi senza rendersene conto, che era vero quel che si diceva sempre, in un certo senso, cioè, nel senso in cui quel che si diceva sempre era di solito vero. Incontrava il postino sulla porta dell’appartamento e lo […]

Cose di cui non so nulla: Illuminazione

Questo pezzo è apparso originariamente su Brick n.100, inverno 2018   Dopo anni di antidepressivi, e trovando fuori dalla mia portata anche solo una normale infelicità, alla fine decisi di provare l’illuminazione. I miei amici continuavano a parlarne da anni, ma mi era sempre parsa una fandonia, come Scientology o i romanzi di Ethan Hawke. […]

Eccomi, signore

Questo pezzo è apparso originariamente su Hobart il 12 marzo 2019   Ci sono cose che ricordo di quando ero piccola di cui mia madre non ama molto parlare. Ad esempio il fatto che dovessi vedere tutti questi specialisti perché le mani mi prudevano in continuazione, e quelli mi davano una crema specifica e dicevano […]

Boy Erased, tra cinema e vita

In occasione della Giornata Mondiale contro l’Omotransfobia, l’editore e traduttore Leonardo Taiuti scrive per la rivista L’eco del nulla. Nel suo pezzo racconta alcuni episodi legati alla vita e alle esperienze di Garrard Conley, al film, al libro. Leggi l’articolo QUI.

Pescatori di salmoni

Questo pezzo è apparso originariamente su Brick n.102, inverno 2019   Le alghe di mare ondeggiavano in una palude divenuta così profonda con l’alta marea che vi nuotava un piccolo di megattera delle dimensioni di un maggiolino Volkswagen, all’inseguimento di un banco argenteo di piccole aringhe. Faceva le bolle con l’acqua, ricordando un bambino a […]

Mangia

Questo racconto è apparso originariamente su Hobart il 4 maggio 2018   La mia amica Jamie mi porge un fiore di cardo tenendo le dita cautamente ricurve sulle spine. «Mangia» dice. Mai, neanche per una volta, ho dato retta alle sue richieste strampalate. Ma ora che abbiamo sessantatré anni temo che potrei, un giorno o […]